Al rifugio Bertacchi attraverso la bellezza della valle Spluga

Panorama meraviglioso sulle vette dell'alta Val Chiavenna, Pizzo Emet,
Pizzo Spadolazzo, Pizzo Tambò e Pizzo Ferré.

Domenica 2 Giugno

35,10,0,50,0
25,600,60,2,3000,5000,25,800
90,150,1,50,12,30,50,1,70,12,1,50,1,1,1,5000
0,2,1,0,2,16,0,0,4,1,0,20,0,0



 

Percorrendo
 la strada che conduce al Passo dello Spluga, circa 500 metri dopo il Rifugio Stuetta, lungo la sponda del Lago di Montespluga, incontriamo un parcheggio con alcune abitazioni e le indicazioni di sentiero per il Rifugio Bertacchi e il Lago di Emet.
Seguiamo i cartelli ed iniziamo a risalire una strada carrozzabile, poco pendente, che rimonta il pendio erboso con continui tornanti.
Per evitare di percorrere troppa strada, è anche possibile tagliare i tornanti seguendo evidenti tracce tra i prati.
Dopo circa venti minuti giungiamo ad un bivio: a destra la strada prosegue lungo la dorsale degli andossi mentre noi proseguiamo dritto; la pendenza aumenta leggermente ma si prosegue sempre con tornanti.
Dopo circa quindici minuti giungiamo ad una sella estremamente panoramica; proseguiamo seguendo le indicazioni per il rifugio Bertacchi, abbandonando la strada carrozzabile ed imboccando un sentiero decisamente più stretto, ma senza nessuna difficoltà.
Il Rifugio è già visibile all'altro lato della valle; il sentiero dapprima scende leggermente per poi diventare pianeggiante; di tanto in tanto si incontrano dei pietroni ed alcuni scalini di pietra, ma si superano senza difficoltà.
A questo punto si percorre in piano il pendiosud ovest del Pizzo Spadolazzo; in alcuni tratti vi sono delle catene per aiutare il cammino ma si possono considerare superflue dato che, nonostante alla nostra destra il pendio precipiti notevolmente, il sentiero è comunque sempre molto largo.
Dopo circa una decina di minuti il percorso riprende a risalire, con pendenza lieve, ma ormai siamo quasi arrivati: superato infatti uno sperone roccioso ci ritroviamo nei prati dell'Alpe di Emet, dove pochi metri più in basso, in riva al Lago di Emet, sorge il Rifugio Bertacchi, a 2196m.
Panorama meraviglioso sulle vette dell'Alta Val Chiavenna, Pizzo Emet, Pizzo Spadolazzo, Pizzo Tambò e Pizzo Ferré.

 
  • Dislivello: 280 mt
  • Tempo di percorrenza: 1,30 h
  • Difficoltà: Itinerario escursionistico facile (E)
 

 

 

Quota di partecipazione riservata ai soci: € 22,00

 

La quota comprende:

    • Il viaggio in pullman gran turismo

 

Attrezzatura indispensabile:

    • Scarponcini con suola scolpita
    • Indumenti Impermeabili
    • Indumenti di ricambio
    • Zainetto

 

Orari di partenza:

     1. Via Marconi 10  . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ore 6:15
     2. Via XXV Aprile / Palazzetto dello sport     ore 6:25
     3. P.zza Italia 10  . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ore 6:30 

 

Orario di rientro:  ore 19:30